Il Salone di Francoforte: quali sono le novità

Presso Francoforte, considerata la capitale economica tedesca, si è svolto, dal 12 al 22 settembre, il Salone dell'Auto, uno dei più prestigiosi appuntamenti europei di questo settore.
Oltre alla presentazione di numerosi modelli di vetture caratterizzate da innovative prestazioni, questa manifestazione si è distinta per alcune anteprime di grande interesse.

Simulatore di accelerazione per Ford elettriche

Per essere in grado di accelerare su un'auto elettrica, il problema principale è quello dell'interruzione tipica delle vetture a emissione zero che, invece, con questa innovativa tecnologia prodotta dal programma "Go Electric" consente di aggirare un ostacolo decisamente penalizzante.

Caratterizzato da un touchscreen interattivo che permette l'attiva partecipazione del guidatore, questo simulatore sfrutta procedimenti tecnologici di ultimissima generazione.

Super-car

Tutti i modelli super-car presentati al Salone di Francoforte sono caratterizzati da motori over-600 cavalli, tra cui la Lamborghini Sian che, per le sue specifiche tecniche e per la carrozzeria dotata di linee aerodinamiche di assoluta perfezione ha conquistato l'attenzione dei partecipanti che, ancora una volta, hanno confermato uno spiccato interesse per la produzione della casa automobilistica.

La Audi RS7 Sportback, con un motore V8 biturbo a benzina, è riuscita a coniugare i requisiti di una granturismo con prestazioni veramente super; il livello di potenza del motore, che raggiunge la massima velocità in pochi istanti, ha costituito il principale polo attrattivo di questa strepitosa vettura, destinata a rimanere nella storia dell'automobilismo, anche per le linee inconfondibili della carrozzeria.

La BMW M8 si è distinta per il suo carattere di granturismo realizzato con una carrozzeria coupé, considerata a ragione una valida alternativa al cabrio.
Grazie ad un potentissimo motore a 625 cavalli, l'auto è in grado di raggiungere i 305 Km/h in meno di venti secondi.

Un'altra interessante innovazione del modello è quello di un impianto frenante personalizzabile in base all'inserimento di un attuatore elettrico posizionato tra pompa idraulica e pedale del freno.
La Porsche Taycan si è imposta all'attenzione dei visitatori per la sinergia tra prestazioni sportive di elevato livello ed una linea da super-berlina sinuosa e raffinata.

La potenza base del motore si assesta sui 625 cavalli che consentono di raggiungere la velocità massima di 260 Km/h, un limite eccellente per un motore elettrico, capace di offrire prestazioni super e dipendenti dalla presenza di due motogeneratori di massima efficienza.

Novità Seat

Anche la Seat ha deciso di presentare alcuni modelli elettrificati al Salone di Francoforte, puntando sul nuovo Suv a sette posti Seat Terraco Phev (ibrido) e sulla piccola Seat Mii Elettrica, entrambe progettate appositamente per garantire il massimo rispetto per l'ecosistema in un'ottica green.

Sia nel campo dei Suv che in quello delle City-car, la casa produttrice iberica ha confermato come l'elettrificazione rappresenti l'obiettivo primario della produzione automobilistica.

Grazie all'innovativo sistema Seat Connect viene inoltre offerta l'opportunità di gestire da remoto numerose funzioni dell'auto, come la regolazione del climatizzatore incorporato, l'apertura e chiusura delle porte e l'accensione delle luci.

Skoda

La casa automobilistica cecoslovacca si è presentata al Salone di Francoforte con due modelli elettrificati, di cui uno ibrido, il cui scopo è ancora una volta quello di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente.

La Superb iV ibrida e la Citigo iV elettrica, attese sul mercato per il prossimo anno, sono state accolte con particolare interesse anche per la prospettiva di consumi decisamente contenuti grazie alla caratteristiche tecniche di ultima generazione.

A questo si aggiunge il gradevole aspetto estetico che, studiato nei minimi particolari, ha sottolineato l'importanza della produzione Skoda nel settore delle auto elettriche.